• Davide Gaeta

Upwelling e Downwelling

Aggiornato il: 2 dic 2020

Il mare è una vasta distesa di acqua salata. La sua superficie potrebbe essere paragonata ad una grande pianura. Eppure qualche volta, anche se il nostro occhio non se ne accorge, il mare può trasformarsi in una "discesa" o in una "salita".

Sto parlando del cosiddetto effetto Ekman, sistema di trasporto particolarmente noto in oceanografia: quando il vento soffia in direzione side (parallelo alla costa) avviene un movimento di masse di acqua perpendicolare alla direzione del vento, verso il largo o verso la costa.

Nell'Emisfero Boreale (Nord), guardando il mare dalla spiaggia, quando il vento soffia verso sinistra si ha una risalita delle acque profonde in direzione della costa, determinando un' "inclinazione del piano del mare", fenomeno detto upwelling. Ne consegue la presenza sottocosta di acqua più alta, fredda e ricca di nutrienti.



Al contrario, quando il vento soffia verso destra, si ha uno sprofondamento di acqua ad alta densità e bassa temperatura, fenomeno detto downwelling.


Le direzioni si invertono quando ci spostiamo nell'Emisfero Australe (Sud) proprio perché determinate dalle note Forze di Coriolis che caratterizzano un sistema rotante, come il nostro pianeta.


0 commenti

Post recenti

Mostra tutti