• Davide Gaeta

CHOPPY WAVE: quando il mare è increspato

Spesso abbiamo sentito dire "il mare è una tavola" oppure "mare forza olio" per indicare il acqua totalmente piatta. Tuttavia, basta davvero un alito di vento per perturbare questo equilibrio e così la superficie dell'acqua diventa una tela di increspature, chiamate chop.

Si parla di choppy wave o "maretta" quando la superficie del mare assume quell'aspetto caratterizzato da increspatura. Si tratta di una condizione, anche temporanea, del mare, contrassegnata dall’accentuarsi dell’increspatura dell’acqua con brevi ondicelle irregolari, appuntite, formatesi per lo spirare di venti locali, di direzione e intensità spesso mutevoli

È una condizione che si può vedere in mare aperto, ma anche in bacini ristretti, perfino nei laghi.


Ci sono casi in cui la corrente e il vento si muovono in direzioni diverse, al punto che a volte si parla di "confused sea", uno stato del mare non burrascoso ma caratterizzato da onde corte e confuse, spesso incrociate tra loro.


0 commenti

Post recenti

Mostra tutti